​​

Norvegia

  • Deposito definitivo sub-superficiale per rifiuti a bassa e media attività (Himdalen): In esercizio (1999)

 

Dal 1998 la Norvegia, pur non avendo mai avuto reattori elettronucleari, dispone di un deposito definitivo per i rifiuti radioattivi a bassa e media attività. Il deposito è stato costruito nel sito di Himdalen, circa 40 km ad est di Oslo, individuato dopo un percorso di localizzazione avviato nel 1989 e che ha visto un importante coinvolgimento delle istituzioni. È gestito dall’ IFE (Institutt For Energiteknikk, Istituto per le tecniche energetiche).

La struttura, di tipo sub-superficiale, ha una capacità di circa 2.000 metri cubi, ed ospita i rifiuti derivanti da due reattori di ricerca (quello di Halden e quello di Kjeller, anch’essi dell’IFE), da altri settori di ricerca, da impianti industriali e dalla medicina nucleare. Dal deposito di Himdalen sono, invece, esclusi i rifiuti derivanti dall’industria petrolifera (TE-NORM), le sorgenti sigillate ad alta attività utilizzate e i rifiuti ad alta concentrazione di radionuclidi a lunga vita.

 

Per saperne di più