​​

Belgio

  • Deposito definitivo di superficie per rifiuti a bassa e media attività (Dessel): Licensing – in attesa di autorizzazione alla costruzione

Circa il 70% dei rifiuti radioattivi prodotti in Belgio deriva dall’esercizio di sette reattori nucleari; il restante 30% è generato dalle attività mediche, di ricerca e industriali.
 
Per la sistemazione definitiva di questi rifiuti, a bassa e media attività, il Governo Federale ha approvato nel 2006 la costruzione del deposito nazionale di Dessel, dopo la disponibilità espressa dalla municipalità di Mol a ospitare la struttura. Si tratta di un deposito di superficie con barriere ingegneristiche.
 
Per i rifiuti ad alta attività è previsto un deposito geologico di profondità e, per la sua realizzazione, sono in corso studi sulle proprietà di un particolare tipo di argilla, la Boom Clay. Questo materiale si trova nei pressi di Boom, una cittadina, a 30 chilometri a nord di Bruxelles, che potrebbe avere caratteristiche ottimali. Per portare avanti questo tipo di studio, a Mol è stato realizzato un laboratorio a 229 metri di profondità. In attesa di trovare una soluzione definitiva, i rifiuti radioattivi ad alta attività sono temporaneamente stoccati a Dessel.
 
 
 
​​