Che cosa sono i criteri di localizzazione?

 

 
 
I criteri elaborati da ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) nella Guida Tecnica n. 29, in linea con gli standard della IAEA (International Atomic Energy Agency), rappresentano un insieme di requisiti fondamentali e di elementi di valutazione per arrivare, con un livello di dettaglio progressivo, all’individuazione delle aree potenzialmente idonee a ospitare il Deposito Nazionale.
I criteri sono stati formulati per individuare aree dove sia garantita l’integrità e la sicurezza nel tempo del Deposito Nazionale.
 
I criteri elaborati da ISPRA sono suddivisi in Criteri di Esclusione, che permettono di scartare le aree che non soddisfano determinati requisiti di sicurezza per la tutela dell’uomo e dell’ambiente, e Criteri di Approfondimento, indicati per analizzare, confermandole o escludendole, le aree che hanno superato il vaglio dei criteri di esclusione.
 
L’applicazione dei Criteri di Esclusione è effettuata attraverso verifiche basate su normative, dati e conoscenze tecniche disponibili per l’intero territorio nazionale, anche mediante l’utilizzo dei GIS-Sistemi Informativi Geografici e, in alcuni casi, di banche dati gestite da Enti pubblici.
 
L’applicazione dei Criteri di Approfondimento è effettuata, invece, attraverso indagini e valutazioni specifiche sulle aree risultate non escluse.​
 
 
 
​​​​​​​​





  • facebook
  • google+
  • twitter
  • pinterest